Vendere una casa pignorata: ecco quando si può fare

Non si può vendere una casa pignorata. Se la tua intenzione è quella di diventare un operatore del settore e da qualche tempo ti stai interessando a questo mercato, certamente già lo sai. Eppure, a questa regola c’è un’eccezione che permette ai debitori di vendere la casa evitando l’asta e con la certezza di azzerare completamente il debito!

Buongiorno e ben tornato ancora una volta qui sul mio blog personale! È di nuovo venerdì e come sempre ti voglio presentare uno degli ultimi articoli che abbiamo pubblicato sul nostro blog di Case Italia. Questa volta parleremo dell’impossibilità di vendere privatamente una casa pignorata, ma soprattutto vedremo quali eccezioni ci sono a questa regola.

In quale caso si può vendere un immobile pignorato

In linea di principio, la vendita di un immobile pignorato è vietata dalla legge. Dal pignoramento in poi, il debitore non può più disporre liberamente della sua casa e di conseguenza non può nemmeno venderla, affittarla o donarla a terzi.

Ne potresti dedurre che l’unica via sia ormai quella dell’asta, che però porta con sé il rischio di grandi svalutazioni e di un debito residuo che continuerebbe a gravare sulle spalle del debitore.

In realtà, esiste un’importante eccezione al divieto di vendere una casa pignorata: se si riesce a trovare un accordo con tutti i creditori coinvolti nella procedura sulla cifra da saldare per poter considerare il debito estinto, ecco che allora è ancora possibile evitare l’asta avendo contemporaneamente la certezza di azzerare tutti i debiti.

Quello che ti ho appena descritto è il meccanismo che regola il saldo e stralcio con rinuncia agli atti. Se è da un po’ che ti interessi al settore immobiliare è probabile che tu ne abbia già sentito parlare, perché di fatto è e resta l’unico modo per garantire l’azzeramento del debito.

Ed è proprio questa la soluzione che con Case Italia mettiamo in pratica quotidianamente: cerchiamo un accordo con i creditori, paghiamo le cifre pattuite e acquistiamo direttamente l’immobile del debitore. Naturalmente ci assicuriamo che i creditori firmino la rinuncia agli atti, di modo che l’ex proprietario di casa abbia la certezza di non dovere più niente a nessuno!

Inutile dirti che questa procedura ci permette di acquisire immobile a prezzi concorrenziali dando contemporaneamente una mano a chi si trova in difficoltà ed eliminando il problema del debito residuo tipico delle aste!

Allora, sei curioso di approfondire questo interessante aspetto del nostro lavoro? Leggi subito il post Mutuo non pagato: si può vendere la casa? e migliora le tue competenze nel settore immobiliare!

Vai al post!

Vuoi imparare a operare nel settore immobiliare in modo etico, dando una mano a chi si trova in difficoltà? Visita anche il sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi!

Ti aspetto!

Andrea Maurizio Gilardoni

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era