Perché comprare casa è sbagliato?

Perché comprare casa (per andarci a vivere) secondo me è sbagliato? In questo post voglio spiegarti nel dettaglio tutti i motivi che mi portano a pensarlo!

Buongiorno e ben trovato al nostro appuntamento del lunedì! Se mi segui da un po’, sai che in questo periodo dedico sempre il mio primo post della settimana alla crescita personale, al successo nelle sue mille sfaccettature, ai cambiamenti di vita e di prospettiva. Finora, per farlo ti ho raccontato le storie di alcuni dei nostri membri del nostro Club Advanced ma ti ho anche parlato delle mie esperienze di vita, di come nel tempo sia riuscito a sviluppare una mentalità vincente.

Cosa c’entra tutto questo con il fatto di comprare casa o meno? Molto semplice: se vogliamo avere la vita che desideriamo e raggiungere i nostri obiettivi, dobbiamo prima di tutto imparare a fare le scelte più giuste per noi. E comprare casa spesso non lo è, almeno non fintanto che mancano le condizioni per fare questo passo in tutta tranquillità.

Prima di comprare casa, rifletti sui tuoi veri obiettivi.

Prima di spiegarti tutte le mie ragioni, lasciami chiarire un aspetto importante. La mia intenzione non è assolutamente quella di demonizzare chi decide di comprare casa per andarci a vivere. Ognuno di noi deve puntare a essere felice, è questo l’obiettivo di vita che conta più di tutti.

Perciò, se pensi che comprare una casa accendendo un mutuo che ti impegnerai a pagare per i prossimi trent’anni risponda al tuo ideale di felicità, non sarò certo io a romperti le uova nel paniere. Credo però che ci siano alcuni fattori da considerare prima di prendere una decisione del genere, che troppo spesso non vengono soppesati come si dovrebbe.

Allora, ti interessa conoscere i veri motivi per cui secondo me comprare casa è sbagliato? Bene, ti accontento subito!

Quando comprare casa è sbagliato (e quando forse non lo è)

Andrea, ma cosa c’è di male a comprare una casa se posso permettermelo? Perché dovrei continuare a pagare un affitto quando invece posso investire il mio denaro in un immobile che poi rimarrà a me e ai miei figli?

Non sai quante volte mi hanno fatto queste domande. Il punto è questo: cosa vuol dire per te “poterti permettere di comprare casa”? Significa che sei ragionevolmente sicuro del fatto che riuscirai a pagare il mutuo fino alla fine, anche se a un certo punto dovessi restare senza lavoro o comunque trovarti in difficoltà dal punto di vista finanziario? Oppure significa semplicemente che hai trovato una banca disposta a concederti un mutuo?

Riflettici attentamente, perché si tratta di due condizioni ben diverse:

· Nel primo caso la tua situazione finanziaria è abbastanza solida da permetterti di acquistare casa in relativa tranquillità, probabilmente perché ti sei già costruito un sistema in grado di generare entrate automatiche e/o puoi contare su diverse fonti di reddito.

· Nella seconda ipotesi, non puoi invece dire di essere altrettanto tranquillo: il mutuo verrà pagato con (buona) parte del tuo stipendio. E se a un certo punto perdessi il lavoro? Se la tua situazione dovesse cambiare? Spesso i mutui hanno una durata di venti o trent’anni, un orizzonte temporale molto lungo, in cui possono succedere tantissime cose. Se il tuo benessere finanziario e il pagamento del mutuo dipendono da una sola entrata (quella da lavoro), capisci anche tu che il rischio di trovarsi in difficoltà aumenta.

È proprio in questo ultimo caso che dovresti ponderare molto attentamente la scelta di acquistare una casa. Non solo perché esiste l’eventualità che in futuro tu non riesca più a pagare il mutuo, ma anche perché l’acquisto di un immobile per andarci a vivere limiterebbe di fatto la tua libertà e la concreta possibilità di costruire la tua indipedenza finanziaria.

Ecco 3 buoni motivi per non comprare casa

1. Comprare casa significa mettere almeno il 20% del prezzo dell’immobile di tasca propria, a cui vanno aggiunte anche le spese di compravendita.

Mettiamo che una casa sia in vendita a 200.000 euro e stimiamo le spese di compravendita nella misura del 6% del prezzo dell’immobile. L’importo che dovresti “sborsare” subito se decidessi di acquistarla sarebbe pari a 52.000 euro, ovvero: 40.000 euro (20% di 200.000) + 12.000 euro (6% di 200.000).

Quello che sto cercando di farti capire è che si tratta di un bel gruzzolo, che potresti impiegare per fare altro, in particolare per investire, far partire un business profittevole, insomma tutto ciò che potrebbe portarti a generare delle entrate automatiche.

Acquistando una casa per andarci a vivere, non disporresti più di questa somma. In altre parole, rinunceresti a un bel trampolino di lancio per avere un immobile che non ti porterà alcun reddito, solo spese.

È vero che alcune banche offrono la possibilità di richiedere un mutuo che finanzia l’acquisto in misura del 100%. Occorre però fornire ulteriori garanzie e in ogni caso andresti a indebitarti ancora di più.

2. Con il tempo, la tua casa potrebbe perdere valore.

Quando acquisti una casa per andarci a vivere, probabilmente la tua intenzione è quella si trascorrerci diversi anni.

Il problema è che, su un arco temporale tanto lungo, l’evoluzione del mercato immobiliare è imprevedibile. Come saranno i prezzi delle case tra vent’anni? Quale sarà il livello dei tassi di interesse? La zona in cui hai acquistato sarà ancora attrattiva? Chi può saperlo!

La verità è che non puoi sapere oggi quanto varrà la tua casa tra venti o trent’anni. Il suo valore potrebbe aumentare, ma anche diminuire. E se a un certo punto decidessi di venderla, magari perché nel frattempo i tuoi figli sono cresciuti o perché tu e tua moglie o tuo marito avete deciso di trasferirvi per la pensione, questo potrebbe essere un problema.

3. Se la tua casa dovesse finire all’asta, rischierebbe di essere svenduta per una cifra ridicola.

Questo è un rischio concreto, che devi prendere seriamente in considerazione. Se nel corso di tutta la durata del mutuo, a un certo punto dovessi trovarti in difficoltà e non riuscissi più a pagare le rate (o altri debiti che avrai eventualmente accumulato), la tua casa potrebbe finire all’asta.

E lì comincerebbero i veri problemi: spesso le case che finiscono all’asta non vengono vendute ma svendute per una cifra ridicola, di gran lunga inferiore al loro valore di mercato. Così, il ricavato dell’asta non basta per saldare tutti i debiti accumulati con la banca e gli altri eventuali creditori. Questo per i proprietari significa una cosa sola: restare ancora indebitati pur avendo perso la casa!

Ricapitolando:

· non riesci più a pagare il mutuo;

· la tua casa viene pignorata dalla banca;

· viene svenduta all’asta per una cifra ridicola;

· il ricavato non basta a saldare l’intero debito;

· perdi la casa e rimani con i debiti.

Non ti sto dicendo questo per spaventarti, sia chiaro. Voglio solo renderti consapevole del problema, perché purtroppo riguarda tantissime famiglie italiane. Se mi conosci, sai che con Case Italia io e tutti i miei collaboratori ci impegniamo ogni giorno per trovare un’alternativa all’asta a tutte le persone che si rivolgono a noi e che nella maggior parte dei casi ci riusciamo grazie al saldo e stralcio con rinuncia agli atti.

Detto ciò, è ovvio che in questa situazione è meglio non finirci a priori ed è proprio per questo che dovresti fare bene i tuoi calcoli prima di decidere di acquistare una casa per andarci a vivere.

L’unico motivo che mi spinge a chiedere un prestito

Capisci ora perché dico che in molti casi comprare casa per andarci a vivere è sbagliato? Non è un errore per forza, sia chiaro. Tutto dipende dalla situazione finanziaria degli acquirenti.

Per quanto mi riguarda, l’unico motivo che può spingermi a chiedere un prestito è quello di utilizzarlo per generare altro denaro. Mentre il debito cattivo, quello che si contrae per comprare un’automobile di lusso, lo smartphone ultimo modello o per andare in vacanza, andrebbe evitato a tutti i costi.

Se ancora non hai raggiunto la tua serenità finanziaria, comprare casa è sbagliato. Quello che invece dovresti fare è sviluppare la capacità di generare entrate automatiche, di far lavorare il denaro per te!

Guadagnare con le case in modo etico

Sei pronto per guadagnare con le case?

Se comprare casa per andarci a vivere è sbagliato, acquistare un immobile per poi rivenderlo generando un profitto è sicuramente un ottimo modo per cominciare il tuo percorso verso l’indipendenza finanziaria. Le operazioni di compravendita immobiliare si svolgono sul breve e medio termine e l’evoluzione del mercato è di conseguenza prevedibile. Il rischio è contenuto e i profitti sono in genere molto interessanti.

Sono proprio questi i motivi che mi hanno spinto a intraprendere questa attività: comprare una casa destinata a finire all’asta, azzerare completamente il debito degli ex proprietari, ristrutturarla e rivenderla sul mercato. In questo modo, diventa davvero possibile guadagnare con le case in modo etico!

E poi ho voluto fare anche un passo in più. La passione per la mia attività e la formazione mi ha portato a creare una scuola pensata per tutti quelli che, come me, vogliono migliorare la propria vita entrando in questo mercato!

Iscrivendoti al Club Advanced di Guadagnare con le case ti avvicinerai al settore immobiliare con le competenze e gli strumenti giusti, che ti consentiranno di diventare un professionista del settore. Potrai contare sul supporto di una rete di specialisti che si occupano di portare avanti tutti gli aspetti legali e amministrativi di ogni trattativa. Mentre grazie alla nostra piattaforma di crowdfunding Rendimento Etico, troverai i finanziamenti necessari per concludere le tue operazioni! E la cosa più bella è che, mentre farai tutto questo, darai anche una mano alle persone che rischiano di perdere la loro casa all’asta!

Ti interessa saperne di più? Allora vai sul sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi! Se deciderai di iscriverti, il primo passo sarà quello di partecipare al seminario di tre giorni dove ti passerò i protocolli fondamentali per guadagnare con le case e potrai scegliere se iscriverti al Club per continuare la tua nuova avventura insieme a noi!

Clicca qui!

Mi raccomando, ti aspetto!

A presto.

Andrea Maurizio Gilardoni

P.S. Guarda anche il video in cui spiego perché comprare casa per andarci a vivere è sbagliato e come puoi invece guadagnare con le case in modo etico e profittevole!

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era