Impara a riconoscere un pignoramento illegittimo!

Cosa possiamo fare quando ci troviamo di fronte a un pignoramento illegittimo o eccessivo? Quali sono le tutele previste dalla legge? C’è la possibilità di chiedere un risarcimento?

Buongiorno! Eccoci qui di nuovo insieme per un altro appuntamento con i post dedicati all’immobiliare che pubblichiamo sul blog di Case Italia! Ti è mai capitato di avere a che fare con un esecutato che affermava di aver subito un pignoramento illegittimo? Nell’articolo che voglio consigliarti oggi faremo chiarezza su tutti gli aspetti principali che caratterizzano questo tipo di situazioni: parleremo della differenza tra pignoramento illegittimo e pignoramento eccessivo e di quando sia possibile chiedere un risarcimento ai presunti creditori.

In quali casi il pignoramento è illegittimo?

Un primo punto importante riguarda il fatto di essere certi dell’illegittimità del pignoramento, perché è soltanto in questo caso che il debitore ha il diritto di ricevere un risarcimento per i danni subiti.

Parliamoci chiaro, subire un pignoramento non è mai una cosa piacevole e può senz’altro lasciare dei segni indelebili, anche di natura psicologica. Ciononostante, un pignoramento può considerarsi illegittimo soltanto nel caso in cui le pretese del creditore siano prive di fondamento.

In questo senso, il pignoramento illegittimo si distingue dal pignoramento eccessivo, che si verifica quando il valore dei beni pignorati è sproporzionato rispetto all’ammontare del debito.

Leggendo il post di Case Italia imparerai a distinguere queste diverse situazioni e a consigliare i debitori che assisterai in modo che prendano la via che gli consenta effettivamente di azzerare il debito.

Ricordati che in questi casi illudersi è inutile, anzi: può diventare persino controproducente! A meno che il debitore non abbia effettivamente subito un pignoramento illegittimo, è molto meglio affrontare la situazione in modo da riuscire ad azzerare il debito una volta per tutte. E, come penso ormai saprai, il modo migliore per farlo è quello di trovare un accordo con i creditori coinvolti nella procedura che porti alla firma della rinuncia agli atti!

Scommetto che non vedi l’ora di saperne di più! Allora, cosa aspetti? Leggi subito il post sul pignoramento illegittimo o eccessivo e migliora le tue competenze nel settore immobiliare!

Vai al post!

Vuoi imparare a operare nel settore immobiliare in modo etico, dando una mano a chi si trova in difficoltà? Visita anche il sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi!

Ti aspetto!

Andrea Maurizio Gilardoni

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era