Impara a gestire gli imprevisti!

Qual è il tuo modo di affrontare gli imprevisti? Contribuiscono a darti la carica per andare avanti o ti lasci scoraggiare?

Buongiorno e ben tornato sul mio blog! Tra storie dei membri del nostro Club Advanced, esperienze di vita e riflessioni, in questo periodo sto dedicando molto spazio al successo personale. Sì, perché sono convinto di una cosa: il successo è qualcosa di diverso per ognuno di noi e ognuno di noi ha la possibilità di raggiungerlo. Basta acquisire gli strumenti adatti, sviluppare la mentalità giusta.

Oggi voglio prendere spunto da una cosa che mi è successa qualche tempo fa per parlarti di quanto sia importante imparare a gestire gli imprevisti. E non intendo solo dal lato pratico. Sai quante volte mi è capitato di parlare con persone che hanno abbandonato il loro progetto di vita dopo essere incappati in un ostacolo che non avevano messo in conto?

Capisci bene anche tu che non è questo l’atteggiamento giusto se vogliamo diventare persone libere e completamente soddisfatte della nostra esistenza!

Perché non dobbiamo farci abbattere dagli imprevisti

Se mi segui regolarmente e un po’ ormai mi conosci, sai che per me uno dei presupposti dell’essere liberi è riuscire a smettere di scambiare il proprio tempo per il denaro.

Fintanto che continui a scambiare il tuo tempo per il denaro, sarà molto difficile che tu riesca a vivere la vita che veramente desideri, a dedicarti alle cose che ami di più. Sarai sempre vincolato al lavoro e impiegherai gran parte della tua vita lavorando. Si può sempre continuare a lavorare per passione, ci mancherebbe altro. È proprio quello che faccio anch’io. Però, se vuoi la mia opinione, non deve essere quella l’unica entrata finanziaria su cui contare.

Cosa c’entra questo discorso con la capacità di affrontare gli imprevisti? Molto semplice: la maggior parte delle attività che non prevedono lo scambio tempo per denaro porta con sé un certo numero di imprevisti. Si tratta di business fondati sulla creazione di valore, in cui entrano in gioco non solo le competenze tecniche ma anche lo spirito imprenditoriale, la capacità di portare avanti una visione e, in una certa misura, la propensione ad assumersi un rischio calcolato.

Come potrai immaginare, in un contesto del genere gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Per questo dobbiamo imparare a non farci destabilizzare, a rimanere lucidi e ad affrontare le difficoltà, anche quelle che inizialmente non avevamo previsto.

Ti racconto un imprevisto che ho dovuto affrontare!

Ricordi quando ti ho detto che l’idea di parlare di questo tema mi è venuta da una cosa che mi è successa tempo fa? Sei curioso di sapere di cosa si tratta?
 

Come affrontare un imprevisto
Qualche mese fa ero nel pieno di un’operazione di compravendita di uno stabile a Riccione. Sembrava ormai cosa fatta: tra prezzo di acquisto, demolizione e ricostruzione avremmo speso all’incirca 3 milioni di euro, mentre i ricavi previsti si aggiravano intorno ai 5 milioni.

Le negoziazioni erano ormai al termine, avevamo trovato un accordo e non ci restava che formalizzare la vendita. Così, la mattina in cui avremmo dovuto firmare il rogito, io e mia moglie Lucia siamo entrati nello studio del notaio convinti che tutto si sarebbe concluso senza intoppi.

Ma... ecco l’imprevisto che proprio non ci aspettavamo: uno dei proprietari alla fine non si è presentato. Dopo averlo atteso per più di un’ora, il notaio lo ha contattato per sapere cosa fosse successo. A quanto pareva, aveva avuto un contrattempo, ma a quel punto noi temevamo che fosse solo una scusa e che in realtà avesse cambiato idea. I proprietari erano membri di una comunione ereditaria e si sa che in queste situazioni possono nascere disaccordi e malumori, anche dell’ultimo minuto.

L’atmosfera si è fatta abbastanza tesa. In quell’operazione avevano investito quasi 1.000 membri della comunità di Rendimento Etico. Ovviamente non avrebbero rischiato nulla. Se la cosa non fosse andata in porto gli avremmo semplicemente restituito il denaro che avevano prestato. Però avrebbero perso l’opportunità di fare l’operazione e la cosa faceva davvero fatica ad andarmi giù.

Per fortuna tutto alla fine si è risolto per il meglio. Il giorno successivo abbiamo firmato il rogito e concluso la prima parte dell’operazione.

Superare gli imprevisti

Perché gestire gli imprevisti significa fare la differenza

La storia che ti ho raccontato è solo un esempio dei tanti imprevisti in cui può incappare un imprenditore immobiliare. E, come ti dicevo prima, lo stesso vale per quasi tutte le attività che generano valore e ti portano a essere libero.

Quando non siamo abituati, queste situazioni possono apparire come molto difficili da superare. Diciamo che ci troviamo un po’ a fare i conti con noi stessi, con la capacità di gestire le nostre emozioni.

Dobbiamo imparare a relativizzare: cercare di prevedere i possibili intoppi e non farci fermare dall’imprevedibile. Ogni volta che mi lancio in una nuova operazione o in una nuova avventura imprenditoriale, so già che le cose potrebbero andare in modo diverso da quanto avevo preventivato all’inizio. Per questo mi preparo: sono sempre pronto a reagire ai possibili imprevisti, affrontando gli ostacoli e anche cambiando strategia se necessario.

Affronta gli imprevisti e comincia a lavorare al tuo progetto!

In questo post ho voluto parlarti di quanto sia importante imparare a gestire gli imprevisti. Perché questa capacità è una di quelle che ti spingono verso la realizzazione dei tuoi progetti più ambiziosi. Certo, questo non significa buttarsi a capofitto in cose che non si conoscono: bisogna sempre cercare di prevedere e pianificare il più possibile. Senza però farsi scoraggiare quando le cose vanno diversamente da come avremmo voluto.

In questo senso, il settore immobiliare secondo me è perfetto. Si possono prevedere molte cose, – ad esempio il prezzo di mercato di un immobile dopo una ristrutturazione o il livello della domanda in una zona particolare – senza contare che le case non vanno da nessuna parte: anche se per qualche motivo i tempi dell’operazione dovessero allungarsi, potrai sempre contare su una garanzia solida e tangibile! Detto questo, resta pur sempre una componente di imprevedibilità, che puoi imparare a gestire adottando l’approccio giusto!

Ti interessa il settore immobiliare? Iscrivendoti al Club Advanced di Guadagnare con le case ti avvicinerai a questo mercato con le competenze e gli strumenti giusti, che ti consentiranno di diventare un professionista del settore. Potrai contare sul supporto di una rete di specialisti che si occupano di portare avanti tutti gli aspetti legali e amministrativi di ogni trattativa. Mentre grazie alla nostra piattaforma di crowdfunding Rendimento Etico, troverai i finanziamenti necessari per concludere le tue operazioni! E la cosa più bella è che, mentre farai tutto questo, darai anche una mano alle persone che rischiano di perdere la loro casa all’asta!

Non vedi l’ora di saperne di più? Allora vai sul sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi! Se deciderai di iscriverti, il primo passo sarà quello di partecipare al seminario di tre giorni dove ti passerò i protocolli fondamentali per guadagnare con le case e potrai scegliere se iscriverti al Club per continuare la tua nuova avventura insieme a noi!

Clicca qui!

Mi raccomando, ti aspetto!

A presto.

Andrea Maurizio Gilardoni

P.S. Guarda anche il video in cui ti racconto l’operazione che abbiamo concluso a Riccione!

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era