Il lavoro spiegato alle mie figlie

Cosa dovrebbe rappresentare il lavoro per ciascuno di noi? Come farlo diventare una fonte di soddisfazione e non una croce da portare per tutta la vita?

Buongiorno e benvenuto al nostro appuntamento fisso del lunedì! Se sei passato di qui anche la settimana scorsa, sai che mi sto prendendo una breve pausa dalle storie di successo dei nostri membri del Club Advanced. Proprio in questo periodo, ne stiamo intervistando tanti altri e presto tornerò a raccontarti dei risultati straordinari che stanno ottenendo!

Nel frattempo, voglio approfondire con te un aspetto della vita che secondo me è importantissimo e di cui ho parlato anche nel mio speech al TEDx di Coriano.

Prima che prosegua, rileggi attentamente le domande che ho scritto all’inizio del post.

Fatto? Molto bene!

Sai quando è stata la prima volta che me le sono poste? Quando ho saputo che presto sarei diventato genitore! Magari ti chiederai cosa c’entri il lavoro con il fatto di essere padre. È molto semplice. In quel momento, io e mia moglie ci siamo detti che dovevamo porci quello che forse è il più grande tra tutti i nostri obiettivi: insegnare alle nostre figlie a vivere la vita che desiderano, un’esistenza che sia per loro straordinaria.

E siccome il lavoro è una parte importantissima nelle vite di tutti noi, abbiamo cominciato a riflettere su quale sarebbe stato il modo migliore di guidare le nostre figlie alla scelta migliore. La decisione in sé sarà ovviamente loro, ciò che noi genitori dobbiamo fare è cercare di dare il buon esempio, influenzarle positivamente in modo che si costruiscano una vita libera.

Voglio parlartene perché secondo me tutti noi dovremmo mirare a questo e spero che le mie riflessioni ti diano degli spunti per trasformare la tua esistenza in ciò che vorresti davvero, per te e per le persone che hai vicino.

Del resto, le mie figlie sono anche il motivo per cui mi sono appassionato al settore della formazione, al punto da impegnarmi al massimo per diventare io stesso formatore. Sei curioso di sapere cosa mi ha spinto in questa direzione? A capire che la mia influenza e il mio esempio avrebbero giocato un ruolo fondamentale nel percorso di crescita delle mie bambine?

Liberati dalle false credenze sul lavoro!

Che cosa impariamo sul lavoro fin dalla più tenera età? Prova a pensarci per un momento. Qual è l’idea che ti è stata trasmessa dai tuoi genitori e dalle altre persone adulte che hanno fatto parte della tua infanzia? Se il loro approccio al lavoro corrisponde a quello adottato dalla maggior parte delle persone, molto probabilmente ti è stato insegnato che è giusto passare la gran parte del nostro tempo lavorando, per almeno otto ore al giorno, tutti i giorni, a parte i fine settimana e le ferie. Questo per tutta la nostra vita, dalla fine della scuola alla pensione.

Più lavorerai, più grandi saranno i risultati che otterrai. Ma è proprio vero? O questa è piuttosto la strada che rischia di portarti a vivere una vita fatta di rinunce?

Il fatto è questo: a un certo punto, io e mia moglie abbiamo capito che scambiare il proprio tempo per il denaro non è mai la cosa giusta. Quando è così, il prezzo da pagare per acquistare qualsiasi cosa diventa troppo alto, per il semplice fatto che siamo costretti a pagarlo con la cosa più preziosa che abbiamo: il nostro tempo.

Sicuramente adesso starai pensando che il lavoro funziona così, da sempre. Cos’altro potremmo fare se non mettere il nostro tempo a disposizione per ottenere in cambio un reddito che ci permetta di vivere quantomeno in maniera dignitosa?

Eppure, ti assicuro che un altro modo c’è, ed è proprio quello che mi ha permesso di trasformare completamente la mia esistenza, di dedicarmi alla mia famiglia, di vedere crescere le mie figlie guidandole ad affrontare la vita, di coltivare le mie passioni. Di lavorare, sì, non a tempo ma creando valore!

Per me lavorare significa creare valore!

Guadagnare non dal tempo che metti a disposizione, ma dal valore che sei in grado di generare per gli altri, per l’economia e la società. Ti sembra una cosa impossibile? Su questo blog ho già parlato tantissimo dei risultati straordinari che hanno ottenuto le persone che, come me, a un certo punto hanno deciso di prendere questa direzione.

Invece questa volta voglio citarti due dati secondo me molto significativi, che sono emersi da uno studio pubblicato da Credit Suisse nel 2018. Mi raccomando, presta molta attenzione alle due cose che sto per dirti:

· La prima è che, nel 2018, purtroppo in Italia 245.000 persone hanno perso la loro casa all’asta.

· La seconda è che, sempre in Italia e sempre nel 2018, 200.000 persone sono diventate milionarie.

Abbastanza stupefacente, non credi? Ma, cosa ancor più importante, ne possiamo dedurre che non è l’ambiente in cui vivi, non è il posto in cui sei nato e cresciuto a fare la differenza. A fare la differenza sei tu, ciò che pensi, quello in cui credi, quello che fai, come reagisci agli eventi e alle difficoltà della vita! È questo il motivo per cui dico sempre che devi avere una strategia, che se vuoi arrivare da qualche parte, devi innanzitutto capire come ci arriverai.

Lavorare e vivere per passione

Le 4 regole che ho insegnato alle mie figlie

Lavorare non significa per forza scambiare il tempo per il denaro. Il lavoro può essere molto meglio di così. Può trasformarsi in una fonte di soddisfazione, diventare lo strumento che ci permette di fare la differenza. Però, per fare in modo che questo avvenga, dobbiamo prima di tutto risolvere il problema del denaro. Perché i soldi servono a tutti, sei d’accordo?

Per raggiungere l’obiettivo della dignità e della sicurezza finanziaria, alle mie figlie ho insegnato quattro regole, che voglio trasmettere anche a te:

1. Non devi avere pregiudizi, perché i pregiudizi ti allontanano dalle opportunità. Ogni mattina, dico alle mie figlie di andare in bagno e di prendere il filo intermentale, di passarlo da una parte all’altra delle loro teste per eliminare tutti i pensieri negativi che possono sorgere e che possono influenzarle.

2. Lavora per passione, perché il tuo lavoro non dovrà per forza essere la tua principale fonte di reddito.

3. Impara le regole del denaro e soprattutto impara a costruirti delle entrate regolari scollegate dal tuo tempo, puntando sulla creazione di valore, l’automatizzazione e la delega.

4. Investi i tuoi soldi. Impara a farlo, perché se vogliamo essere liberi dobbiamo essere in grado di mandare a lavorare il denaro al posto nostro.

Attenzione, non sto dicendo che dovrai applicare tutte e quattro le regole in contemporanea e che potrai ottenere tutto subito. Se sei giovane, quasi sicuramente ci sarà un periodo della tua vita in cui dovrai lavorare scambiando il tuo tempo per il denaro. E così sarà anche per le mie figlie.

È un percorso a step, una serie di obiettivi a cui nella vita dovremmo tendere, lavorando su noi stessi per migliorarci ogni giorno. Anche perché oggi il mondo corre talmente veloce che restando fermi si rischia di essere lasciati indietro.

Ma c’è anche un’altra cosa: oggi come oggi la nostra speranza di vita supera abbondantemente gli ottant’anni e, con tutti i progressi che si stanno facendo in campo medico, ci sono ottime probabilità che le mie figlie arriveranno a superare i cento anni di età. Se non avessi insegnato loro queste regole, il mio timore sarebbe quello che finirebbero per passare gli ultimi anni delle loro esistenze senza le risorse necessarie per assicurarsi la serenità finanziaria che tutti noi meriteremmo di avere.

Sei pronto a vedere il lavoro e la vita sotto un nuovo punto di vista?

Se condividi ciò che ho scritto in questo post, se anche tu credi che sia possibile cambiare in meglio le nostre vite adottando una nuova visione del lavoro, forse ho proprio quello che fa per te!

Il Club Advanced di Guadagnare con le case ti permette di avvicinarti al mercato immobiliare dandoti tutte le competenze e gli strumenti che servono per diventare un vero professionista del settore. È una scuola, sì, ma anche molto di più. I nostri membri possono contare su una rete di specialisti che si occupa di portare avanti tutti gli aspetti che fanno parte di ogni trattativa. Mentre la nostra piattaforma di crowdfunding Rendimento Etico gli consente di trovare i finanziamenti necessari per portare a termine le loro operazioni! E la cosa più bella è che, mentre fanno tutto questo, danno anche una mano alle persone che rischiano di perdere la casa all’asta!

Ti interessa saperne di più? Allora vai sul sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi! Se deciderai di iscriverti, il primo passo sarà quello di partecipare al seminario di tre giorni dove ti passerò i protocolli fondamentali per guadagnare con le case e potrai scegliere se iscriverti al Club per continuare la tua nuova avventura insieme a noi!

Clicca qui!

Mi raccomando, ti aspetto!

A presto.

Andrea Maurizio Gilardoni

P.S. Ti interessa ascoltare lo speech che ho fatto al TEDx di Coriano? Allora guarda il video!

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era