Come difendersi da un decreto ingiuntivo nel modo giusto!

Sono in molti a chiedersi cosa fare dopo aver ricevuto un decreto ingiuntivo. Ci sono dei modi per opporsi? Quali sono i loro diritti e cosa possono fare concretamente per tutelarli?

Buongiorno e ben tornato al nostro appuntamento del venerdì, in cui ti presento i post più interessanti che pubblichiamo sul blog di Case Italia! Come avrai già capito, l’articolo di cui voglio parlarti oggi riguarda il decreto ingiuntivo e le conseguenze che questo porta con sé.

La prima cosa che voglio tu capisca è questa: alle domande che ho riportato nel primo paragrafo possono esserci tante risposte diverse, tutto dipende dalla situazione personale di ciascun debitore. Te lo sto dicendo perché, spesso e volentieri, chi rischia di perdere un immobile all’asta pensa subito a come opporsi al decreto per cercare di salvare la propria casa. Ma questa non è sempre la strada migliore da seguire. Anzi, la verità è che nella maggior parte dei casi non lo è.

In linea di principio, a un decreto ingiuntivo vale la pena di opporsi solo se le pretese del creditore sono effettivamente infondate, ovvero se il credito è in realtà inesistente oppure è già stato rimborsato.

Reagire al decreto ingiuntivo: il saldo e stralcio con rinuncia agli atti

Nel post che abbiamo pubblicato sul blog di Case Italia parleremo nel dettaglio delle conseguenze a cui va incontro un debitore che riceve un decreto ingiuntivo. Vedremo quali sono i termini previsti dalla legge per reagire e cosa accade quando non si ha la possibilità di pagare.

Ma – come sempre del resto – parleremo anche e soprattutto di soluzioni, di cosa possa fare concretamente un debitore per evitare che la sua casa venga svenduta all’asta e risolvere il problema del debito in modo definitivo!

La soluzione di cui sto parlando è ovviamente il saldo e stralcio che porta all’ottenimento della rinuncia agli atti. Anche dopo aver ricevuto un decreto ingiuntivo – e anche dopo che l’immobile è stato pignorato – è infatti possibile trovare un accordo con i creditori coinvolti nella procedura, evitare l’asta e avere la certezza di estinguere tutti i debiti tramite la vendita della casa!

Se ti interessa operare nel nostro settore in modo etico e profittevole, dando anche una mano a chi vive una situazione di difficoltà finanziaria, ti consiglio davvero di leggere l’articolo dall’inizio alla fine: troverai tutto ciò che ti serve sapere sul decreto ingiuntivo e capirai come aiutare nel modo giusto le persone che, dopo averlo ricevuto, rischiano il pignoramento della casa!

Allora, cosa aspetti? Leggi subito il post Ingiunzione di pagamento: come difendersi nel modo giusto e migliora le tue competenze nel settore immobiliare!

Vai al post!

Vuoi imparare a operare nel settore immobiliare in modo etico, dando una mano a chi si trova in difficoltà? Visita anche il sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi!

Ti aspetto!

Andrea Maurizio Gilardoni

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era