Chi paga le tasse su una casa pignorata?

Chi è chiamato a pagare le tasse su un immobile pignorato? L’onere spetta ancora al debitore, anche se ormai non può più disporre liberamente della sua proprietà?

Buongiorno e ben tornato! Come ogni venerdì, anche oggi ti presenterò il contenuto dell’ultimo post che abbiamo pubblicato sul blog di Case Italia. Se vuoi la mia opinione, il tema di cui sto per parlarti è davvero interessante e certamente andrà ad aggiungere un nuovo tassello al tuo bagaglio di competenze immobiliari!

Del resto, lo avrai già capito: vedremo a chi spetta il pagamento di imposte e tasse su un immobile pignorato e come la questione possa influire sull’ammontare del debito residuo degli ex proprietari.

Fino a quando il debitore deve pagare le tasse sulla casa

Come forse saprai, la principale imposta sulla casa è l’IMU, da cui però sono esentati gli immobili adibiti ad abitazione principale. C’è poi la tassa sullo smaltimento dei rifiuti, che è pure strettamente legata alle proprietà immobiliari. Fino a qualche tempo fa, bisognava anche tenere conto della Tasi, ma a partire dal 2020 questa è stata integrata nella nuova IMU.

Detto questo, veniamo alla domanda fatidica: il proprietario deve continuare a pagare imposte e tasse anche se la sua casa è stata pignorata?

Forse ne sarai stupito, ma la realtà è che, in effetti, deve continuare a farsene carico fino al momento del passaggio di proprietà. Ciò significa che, anche nell’ipotesi in cui il suo immobile rimanga invenduto per diverso tempo, magari per anni, dovrà continuare ad accollarsi le imposte sulla casa.

Nel post di Case Italia approfondiremo nel dettaglio questa situazione e parleremo soprattutto delle possibili soluzioni.

Qui mi limiterò ad anticiparti che, come forse avrai già dedotto da te, le tasse sulla casa possono facilmente trasformarsi in un altro fattore che contribuisce a far aumentare il debito. Come se non bastassero i costi del Tribunale e gli interessi di mora che crescono giorno dopo giorno.

Insomma, alla fine torniamo sempre al solito problema delle aste: più a lungo una casa resta invenduta e più il debito aumenta. È un aspetto fondamentale, questo. Un problema di cui devi rendere molto attente le persone che entreranno in contatto con te perché rischiano di perdere la loro casa.

Ed è così importante che tu lo faccia per un motivo molto semplice: a questo problema c’è anche una soluzione! Sto parlando della rinuncia agli atti, naturalmente: è l’unico modo per risolvere il problema del debito una volta per tutte e, acquisendo le giuste competenze, anche tu potrai aiutare i debitori a ottenerla!

Scommetto che non vedi l’ora di approfondire l’argomento di oggi e di cominciare ad aiutare le persone in difficoltà a risolvere il problema del debito! Leggi subito il post Tasse sulla casa: devi pagarle anche se il tuo immobile è all’asta? e migliora le tue competenze nel settore immobiliare!
 

Vai al post!

Vuoi imparare a operare nel settore immobiliare in modo etico, dando una mano a chi si trova in difficoltà? Visita anche il sito www.guadagnareconlecase.it e scopri tutto sui miei prossimi corsi!

Ti aspetto!

Andrea Maurizio Gilardoni

Post scritto da: Andrea Maurizio Gilardoni

Genitore, Formatore ed Imprenditore della nuova era